In fuga dall’Isis. Dramma di una famiglia assira (ENGLISH)

Famiglia AssiraL’ultimo sfregio è stata la distruzione del loro Partenone: una reggia costruita nel nono secolo avanti Cristo a Kalkhu, l’antico nome della città irachena di Nimrud conquistata e semidistrutta dall’Isis.

Gli assiri, mezzo milione di cristiani insediati fra il Nord dell’Iraq e la Siria e altri due milioni sparsi in tutto il mondo, sono uno dei gruppi etnici più perseguitati dal Califfato.
Centomila sopravvissuti all’eccidio che ha distrutto la quasi totalità dei loro villaggi hanno trovato rifugio a Beirut dove una folta comunità di assiri è da tempo insediata intorno alla Chiesa di S. Giorgio. Le operazioni di soccorso umanitario sono curate dal Movimento Patriottico Assiro presieduto da Ashur Giwargis. Che si dichiara stanco dell’indifferenza del mondo occidentale e delle stesse prudenze del Vaticano per la tragedia del suo popolo e ha intrapreso un’azione diplomatica per chiedere soccorso a Vladimir Putin.

Ho ricostruito il dramma degli assiri siriani, divisi fra la neutralità e il sostegno ad Assad, incontrando una famiglia scampata miracolosamente al massacro di Tel Maghas, un villaggio di quaranta case, nella provincia di Hasaka, incastrata tra l’Iraq e la Turchia.

ENGLISH VERSION

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...